Insonnia cause di questo disturbo

I problemi legati all’insonnia e alle sue cause, riguardano quasi la totalità delle persone.

L’età, il sesso, l’attività sociale, le abitudini di vita, i bisogni individuali influiscono sulle caratteristiche del riposo notturno e fanno emergere l’insonnia anche senza delle cause dovute a malattie più serie.

La quantità sufficiente di sonno può variare da individuo a individuo: per alcuni bastano meno di 6 ore per notte, ma è noto che la maggior parte delle persone ha bisogno di circa 7-8 ore di sonno per sentirsi riposata.

L’insonnia e i problemi del sonno possono derivare da:

o anche da un consumo eccessivo d’alcool e soprattutto di caffeina.

insonnia cause

Come si presenta l’insonnia

L’insonnia si presenta, di solito, come un disturbo momentaneo, dovuto ad un evento stressante, senza delle cause più serie; sotto questa forma può colpire qualsiasi categoria di persone e, in genere, ha la durata del periodo negativo che si sta attraversando.

In altre situazioni l’insonnia si presenta in associazione ad abitudini di vita, dannose per il sonno, che si protraggono nel tempo.

Conseguenze dell’insonnia

A lungo termine la mancanza di sonno può anche avere delle conseguenze di carattere medico.

Può infatti favorire l’aumento di peso (o almeno impedire di bruciare i grassi) e diminuire le difese immunitarie riducendo la resistenza ai microbi (virus, batteri, etc) e rendendo le persone più facilmente soggette e attaccabili da malattie infettive (influenza, bronchite, etc).

Senza contare che le conseguenze psicologiche di una mancanza cronica di sonno sono all’origine di malattie come la depressione o l’ansietà o di quelle relative al sistema cardiocircolatorio, con sviluppo di malattie come il diabete o l’ipertensione.

Rimedi per combattere l’insonnia

Se l’insonnia dura a lungo e non ci sono cause di malattie, la persona che ne soffre può pensare di non riuscire mai più a riposare correttamente: la camera da letto e l’oscurità non rappresentano più elementi conciliatori del sonno, ma nemici da evitare.

Lo yoga e l’insonnia

Recenti scoperte hanno dimostrato che l’insonnia e le cause che l’hanno acceso, possono essere spente con degli esercizi di yoga.

Infatti è stato scoperto che lo yoga e anche le pratiche sportive, hanno un effetto benefico nel cervello in quanto libera potenti molecole chimiche: le endorfine, sostanze morfinosimili, associate al benessere.

Sempre naturalmente presso istruttori qualificati, come Shanti Brancolini, fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del Metodo Yoga su Misura.

La moderna medicina ha dovuto arrendersi a quanto asserivano gli antichi maestri orientali; è stato dimostrato più volte da serie ricerche, che lo Yoga ha delle evidenti ripercussioni benefiche sul nostro fisico, infatti migliora:

  • la funzionalità dell’apparato digerente
  • la funzionalità dell’apparato circolatorio
  • l’elasticità polmonare
  • il funzionamento delle ghiandole endocrine
  • l’elasticità dell’apparato muscolare
  • il sistema nervoso e sulla mente

Inoltre, non riuscire a dormire, poi, riempie d’angoscia l’insonne, perché lo induce a pensare che il giorno dopo non sarà abbastanza “in forma” per affrontare la quotidianità.

insonnia cause

Se hai problemi ad addormentarti a causa di una vita attiva e stressante, ti svegli irritato e con bassi livelli di energia, prendi queste capsule e sentirai la differenza!

Melatolin Plus è un integratore alimentare che aiuta ad addormentarsi e offre un sonno profondo e ristoratore.

Il sonno è, per l’organismo, un momento essenziale di riposo e di benessere: favorisce infatti tutti i processi di rigenerazione e crescita e permette di fissare nella memoria le esperienze fatte durante la veglia.

I meccanismi che regolano il sonno risultano tanto complessi quanto delicati, per cui sono molti i fattori che possono alterarne l’equilibrio e che non bisogna sottovalutare.

Leggi anche:

0 0 vote
Article Rating